Marco Zanta, In principio
 

Il progetto Another Landscape, ideato da Città Invisibili, nasce dalla volontà di raccontare attraverso l’indagine fotografica un territorio complesso ed ancora poco conosciuto come il Delta del Po. Marco Zanta, abituato per lo più ad ambienti metropolitani, ha prodotto tra le cittadine del Delta un lavoro nuovo sviluppato sulla traccia delle sue più recenti riflessioni fotografiche.
A proposito di questo progetto dice l’autore:“Oltre a rappresentare i luoghi m’interessa maggiormente capire le relazioni che s’instaurano nel territorio. Inserirsi in un clima sociale e cercare di trarne delle possibili chiavi di lettura (...). Credo che l’aspetto che mi ha maggiormente colpito di queste aree sia stato il tipo di sospensione temporale che pare circondare tutto. (…) Le similitudini con ciò che il cinema ci ha lasciato vedere sono ancora presenti. Ma quello che mi attira è il contesto nel quale tutto questo avviene. Siamo a poche decine di chilometri da centri urbani e aree commerciali che hanno contribuito a creare il modello del Nord Est. Modello che oggi pare fallito. (...) Insomma, mi sono sentito in bilico tra una difficile contemporaneità e un insieme di mondi più lenti e attenti.”

 
 
 

Rubiera, Linea di Confine Editore, 2015. 

 
A cura di Città invisibili, progetto Another Landscape # 1. 

 
Formato 16 x 24 cm. 64 pagine, testo di Barbara Pregnolato, copertina in brossura.  
Catalogo della mostra al Museo Regionale della Bonifica di Cà Vendramin. Taglio di Po, Rovigo. Dal 29 Agosto al 11 Novembre 2015. 

 
15,00 Euro 

 
ISBN : 978-88-88382-24-1

 
Richiedi
Pubblicazione